Siamo qui per scegliere
 
II D – Le Aglauridi: Pandroso l’obbediente

II D – Le Aglauridi: Pandroso l’obbediente

Hits: 31

PANDROSO

Jacob Jordaens: Agraulo, Aglauro, Erse e Pandroso con Erittonio

Pandrosos – Пάνδροσος – Il nome è un composto di πᾶν-“tutto” e δρόσος-“rugiada” e significa quindi “tutta rugiada”, come la sorella Ἕρση che si chiama “rugiada”[1]. Per Ferrari significa “L’irrorata dalla rugiada[2]”.

Secondo le varie fonti di lei sappiamo che:

  1. Per Pausania fu l’unica estranea all’apertura del cesto di Erittonio e quindi l’unica ad obbedire:

Di là dal tempio di Castore è il sacro recinto di Aglauro. Dicono, che Minerva posto entro una cassa Erittonio, lo desse ad Aglauro, ed alle sue sorelle Erse, e Pandroso, ingiungendo loro di non esser sul consegnato deposito curiose. Soggiungono poi, che Pandroso obbedì; ma le altre due, avendo aperta la cassa, appena veduto Erittonio, divennero furiose, e si precipitarono dall’alto della cittadella, ove il sasso è più dirupato[3]”.

   2. Sempre per Pausania ad Atene vi era un tempio a lei dedicato a fianco a quello di Atena:

Contiguo al tempio di Minerva è quello di Pandroso, la sola delle sorelle , che non ebbe colpa nel deposito della Dea[4].

Uno scorcio dellato ovest del Tempio di Minerva Polias, e del Pandrosio ad Atene di James Stuart 1762

3. Pare sia stata la prima donna ad avere filato[5].

4. Aveva un culto tutto suo nell’acropoli e lei possedeva i misteri[6]

Portico del Tempio Pandrosio, Atene

[1] Dizionario Etimologico della Mitologia Greca (DEMGOL) dir. da Ezio Pellizer

[2] Anna Ferrari, Dizionario di Mitologia, De Agostini, 2006

[3] Pausania, Viaggio in Grecia, I 18 2

[4] Pausania, Ibid. I 27 3

[5] Enciclopedia dei Miti, Pierre Grimal (a cura di C. Cordié), Garzanti,1992

[6] Enciclopedia dei Miti, Pierre Grimal (a cura di C. Cordié), Garzanti,1992

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.