Siamo qui per scegliere
 
VII – Re Cecrope II Settimo Re di Atene

VII – Re Cecrope II Settimo Re di Atene

Hits: 0

CECROPE II – SETTIMO RE DI ATENE

Cecrope II era figlio di Eretteo e suo successore diretto come Re di Atene; aveva sette sorelle (Protogonia o Protogenia, Pandora, Procri, Creusa, Orizia, Ctonia e Ozionia), tre fratelli (Pandoro, Metione e Orneo) ed era marito di Metiadusa figlia di Eupalamo[1].

Poseidone – Carle van Loo

Quando Eretteo fu ucciso da Poseidone dopo la disputa con Eumolpo, Cecrope II e i suoi fratelli iniziarono a lottare per la successione. In quel frangente, per evitare lotte fratricide, fu nominato arbitro Suto, nientemeno che nipote di Deucalione (il Noè greco), figlio di Elleno (il padre di tutti gli Elleni), fratello di Doro (capostipite di tutti i Dori), sposo di Creusa (figlia di Eretteo), padre di Ione e Acheo (insieme a Elleni e Dori sono tutti i popoli patriarcali dell’Ellade) e dunque cognato di Cecrope.

Quando Suto o Xuto[2] nominò Cecrope II legittimo erede di Eretteo, fu condannato all’esilio perché il popolo non approvava e dovette rifugiarsi a Egialo/Acaia[3]. A quel punto anche Cecrope II, minacciato dai fratelli Metione e Orneo e inviso al popolo, fuggì a Megara e poi a Eubea dove col fratello Pandoro fondò una colonia[4] lasciando il trono a suo figlio Pandione II.

[1] Pausania, Viaggio in Grecia I, 5 3; Apollodoro, Biblioteca, III 15 5

[2] Apollodoro Ibid. III,15, 1 e 5; Plutarco, Teseo 32; Pausania, Ibid. VII 1 e 2

[3] Robert Graves, I miti greci, ed. Longanesi, 2015, 43,b

[4] Graves, Ibid. 94 a, b

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.