Siamo qui per scegliere
 
Il Compito Universale dei Mediatori Terra-Cielo

Il Compito Universale dei Mediatori Terra-Cielo

Hits: 3

Un Messaggero o Mediatore è l’essere finale che genera ogni Pianeta avente vita.

Il Mediatore-Messaggero essendo dotato di istinto e di ragione ha come scopo di essere il rappresentante di tutti gli esseri di un Pianeta – in quanto ogni Mediatore è frutto della fusione delle energie minerali, vegetali e animali, di dare voce e comunicare con tutti gli esseri del Pianeta – viventi e non, e di comunicare infine col Mondo Spirituale e Divino.

Questo probabilmente non significa nulla ma vorrei fare un esempio.

La nascita di un Mediatore significa che esso rappresenta e dona la voce a tutti i Frammenti di Luce che lo compongono come anima.

Ma soprattutto ogni Mediatore è in grado di capire, conoscere, interpretare e ascoltare il senso, la natura e la voce di ogni essere animato e non: che siano minerali, vegetali o animali, il Pianeta stesso e i Pianeti che permettono a quel sistema di reggersi e di avere un senso.

Il Mediatore è fondamentale perché queste esperienze ritornino alla Fonte sotto forma di comunicazione spirituale.

Una comunicazione spirituale può essere un ringraziamento, una preghiera, un atto di devozione ma anche lo “scoprire” o “sapere” a cosa serve quel minerale o vegetale e utilizzare il suo scopo per migliorare la vita di un Pianeta.

Faccio un esempio:

Esprimere gioia e gratitudine verso la bellezza della vita significa produrre energia d’Amore che torna al Divino, alla Fonte.

Oppure ancora: una pianta può essere utile per guarire, o per creare edifici robusti con soli elementi naturali: “scoprire” il suo dono significa permetterle la comunicazione e produrre Amore.

Altro esempio: conoscere le abitudini o le caratteristiche di un vegetale o animale può essere utile per trovare o risparmiare l’acqua con una nuova invenzione evitando dispersioni quindi migliorando l’Armonia, dunque l’Amore.

Oppure: lo Spirito di un Pianeta comunica il suo sentire e i suoi messaggi attraverso gli elementi e le energie sottili. Può comunicare che una fonte è curativa o che sta per arrivare una siccità e perciò i Mediatori devono saper leggere e interpretare i segni per essere d’aiuto a quante più creature possibili.

Non stiamo parlando di sfruttare le risorse di un Pianeta ma di conoscere i suoi doni per vivere in armonia con esso e col Cosmo.

Le civiltà armoniose di ogni Pianeta si sviluppano così ma senza il concetto di sfruttamento, anzi, ogni Mediatore sa di essere composto delle Energie del Pianeta e perciò non può distruggere ciò da cui deriva e da cui trae Amore.

Tutto questo scibile, tutte queste esperienze vengono comunicate solo attraverso i Mediatori, perché anche se gli altri esseri producono Amore non hanno strumenti per comunicarlo.

Perciò il Miracolo è ovunque che l’Energia ritorni alla Fonte e il primo anello che ne permette il ritorno sono i Messaggeri.

Ma senza tutto ciò che li tiene in vita i Mediatori non avrebbero senso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.